Presentata la Strategia per il Carso, sulla base di oltre 150 idee imprenditoriali

equipe tecnica

Presentando la sua “Strategia di Sviluppo Locale” (SSL) presso la Regione Friuli Venezia Giulia, il GAL ha portato a compimento la sua ‘Vendemmia delle idee’, ovvero la sua Consultazione col territorio di Carso (triestino e goriziano), Breg e quel pezzetto di Istria in Italia. Nei prossimi anni, la Strategia finanzierà con circa 3.300.000 euro la sintesi di oltre 150 idee imprenditoriali giunte dal territorio. In questo lavoro di progettazione, è stato prezioso il contributo di Area Science Park, il primo parco tecnologico e dell’innovazione in Italia che ha sede proprio in Carso, a Padriciano.

LE RACCOMANDAZIONI DI BRUXELLES E IL RISCHIO DI PERDERE SOLDI EUROPEI

E’ previsto dai Regolamenti europei che i GAL lavorino per un “sviluppo guidato dalla comunità locale”. La raccomandazione che arriva da Bruxelles su queste politiche per il territorio, tramite il Regolamento 1303/2013, è quella di organizzare “un set coerente di operazioni […] per incontrare gli obiettivi e i bisogni locali; che ovvero contribuisca alla strategia dell’Unione per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva”. Del resto, era già obiettivo del GAL quello di riuscire a rappresentare al meglio i desideri reali del tessuto imprenditoriale della nostra campagna. Il rischio è quello di non riuscire a spendere tutti i fondi europei a disposizione del territorio, abitudine purtroppo diffusa in Italia.

metodoclassico

IL METODO “GAL +AREA SCIENCE PARK” PER RACCOGLIERE E FINANZIARE LE IDEE DEL TERRITORIO

Coerentemente a quanto richiesto da Bruxelles e alla sua voglia di aiutare l’economia locale, il GAL ha messo in piedi un metodo strutturato e innovativo. Questo metodo è stato progettato e realizzato con la preziosa partecipazione di Area Science Park.
Fino ad oggi molti piani per lo sviluppo del territorio erano “calati dall’alto”: erano in pochi a decidere l’utilizzo di fondi pubblici e la creazione di servizi per il territorio.
Le proposte e le richieste dei cittadini non avevano un canale organizzato per essere ascoltate, valutate e fatte diventare parte delle politiche pubbliche.

metodo_gal

L’obiettivo di questa nuova fase è avere dei fondi pubblici ritagliati sartorialmente sulle esigenze di sviluppo imprenditoriale delle nostre aziende. Dal 21 marzo 2016, GAL e AREA hanno messo in piedi il loro metodo per far partecipare i cittadini, che si è basato su cinque fasi:

21 marzo 2016: TUTTI POSSONO PARTECIPARE Viene data ampia sulla Consultazione del territorio tramite internet, quotidiani, organizzazioni degli imprenditori, enti locali.

21 marzo– 30 giugno 2016: MANDA LA TUA IDEA Un questionario sul sito web del GAL è a disposizione di tutti gli imprenditori che vogliono proporre lo sviluppo della loro idea di business come utile al territorio e pertanto da far finanziare con fondi pubblici.

21 marzo– 30 giugno 2016: ORGANIZZATEVI IN FILIERA Area e GAL stimolano incontri di filiera, non solo tra aziende prettamente agricole ma anche con quelle che operano nel settore food fornendo servizi ad alta tecnologia, come quelle insediate ad Area Science Park.

1 luglio – 30 agosto 2016: VALUTAZIONE INDIPENDENTE Le idee partorite dai questionari online e dagli incontri sul territorio vengono valutate e ‘digerite’ da un gruppo di valutatori, composto da professionisti indipendenti e dai soci del GAL. Gli esperti di Area Science Park aiutano a valutare e processare le idee in base a criteri di sostenibilità economica e a una visione del mercato allo stato dell’arte.

1 ottobre – 30 ottobre 2016: LA BOZZA DI STRATEGIA E’ RESA PUBBLICA Sul sito web del GAL viene messa a disposizione la bozza di SSL che norma l’utilizzo di circa 3.300.000 € per lo sviluppo del territorio. Tutta la popolazione è invitata a mandare proposte di modifica per rendere bandi e progetti finanziati più vicini agli interessi del territorio

31 ottobre 2016: LA STRATEGIA VIENE INVIATA ALLA REGIONE PER APPROVAZIONE Ora la Regione Fvg ha 3 mesi di tempo per approvare la SSL e per rendere attivi i fondi per il territorio.

I NUMERI DEL METODO DI CONSULTAZIONE DEL TERRITORIO

Nel corso della Consultazione col territorio, il GAL ha raccolto 156 questionari con idee imprenditoriali sullo sviluppo di Carso, Breg e Istria. Gli staff di GAL e Area Science Park hanno partecipato a 83 incontri dedicati allo sviluppo del territorio assieme a aziende, privati cittadini, enti locali. A ottobre, la SSL è stata presentata in tre incontri pubblici a Gorizia, Padriciano e Muggia. La newsletter digitale che in questi mesi ha messo in contatto il GAL con aziende, privati e enti locali è arrivata a 477 nominativi. Nei mesi della Consultazione fino ad oggi, il sito GAL è stato visitato da 3.297 diversi apparecchi (computer o mobile). Su Facebook, la pubblicità al Questionario della Consultazione ha raggiunto 1930 residenti sul territorio di Carso, Breg e Istria in Italia.

audience_sitoweb

I BANDI E I PROGETTI FUTURI DEL GAL DA QUA AL 2023

BUDGET

«E’ UN’ANALISI PUNTUALE SENZA PRECEDENTI SUI BISOGNI DEL TERRITORIO»

David Pizziga, presidente del GAL, ha affermato:

«Siamo contenti di aver creato, assieme ad Area Science Park e alla popolazione locale, un’analisi puntuale senza precedenti su quelli che sono i bisogni economici e le aspirazioni del territorio. Crediamo che questa Strategia di Sviluppo Locale resterà il punto di riferimento per tutti quelli che, nei prossimi anni, vorranno parlare dello sviluppo del Carso e dei territori rappresentati dal GAL».

SCARICA LA BOZZA DI STRATEGIA DI SVILUPPO LOCALE 

Ecco il pdf che la Regione sta revisionando (proprio per questo motivo è una bozza senza valore legale)